📜 Premio d’Arti Faustino Onnis VI° edizione 🔹 I Sezione: Poesia in Lingua Sarda 🏆 Secondo Premio a Antonio Giuseppe Tirotto
📜 Premio d’Arti Faustino Onnis VI° edizione
🎉 I Vincitori
 
🔹 I Sezione: Poesia in Lingua Sarda
 
🏆 Secondo Premio a Antonio Giuseppe Tirotto
 
per l’opera:
 
TOH, CHI LUNA STASERA…
 
Stasera mi soggu abbambiuccaddu
di fronti ad una luna straurdinària
suspesa i’ la sedda tra li casi.
Paria una bòccia appiccadda
in ària, di un chjaru più chjaru
di la lugi ghjà accesa
in tutti li fanali, da la cùccura
in altu finza a mari.
 
Macarri capitègghja tanti volti,
macarri soggu eu lu nutàriu,
parò stasera mi pari d’intindì
chissa luna intrammi
i’ lu cori cumenti la nostalgia
di li vint’anni, candu sonnu e sònnii
èrani che fidali e no si dagia
contu a lu chjarori chi summiava
li persiani, stirendi
l’umbra di li cosi innantu a li muri
chi pariani spalmaddi di una tinta
sculuridda assai. Accò lu disìgiu
di culcammi la luna
stanotti, accò la gana chi istèntia
ad attuppà lu mangianu dumani.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
📃🖋️ TRADUZIONE IN ITALIANO
 
TOH, CHE LUNA STASERA…
 
Stasera mi sono imbambolato
di fronte ad una luna straordinaria
sospesa nella sella tra le case.
Sembrava una palla appesa
all’aria, di un terso più terso
della luce già accesa
in ogni fanale, dalla sommità
in alto fino al mare.
 
Magari capita tante volte,
magari sono io il distratto,
però stasera mi pare sentire
quella luna entrarmi
nel cuore come la nostalgia
dei vent’anni, quando sonno e sogni
erano uguali e non si badava
al chiarore che filtrava
la persiana, allungando l’ombra
degli oggetti sopra le pareti
che parevano spalmati di un inchiostro
assai diluito. Ecco il desiderio
di coricarmi la luna
stanotte, ecco la brama che indugi
a giungere il mattino domani.