📜 Premio d’Arti Faustino Onnis VI° edizione 🔹 I Sezione: Poesia in Lingua Sarda 🏆 Premio Speciale a Giangavino Vasco
📜 Premio d’Arti Faustino Onnis VI° edizione
🎉 I Vincitori
 
🔹 I Sezione: Poesia in Lingua Sarda
 
🏆 Premio Speciale a Giangavino Vasco
 
per l’opera:
 
SOS BERANOS MIOS
 
Torrat s’ ‘eranu onz’annu
e fiorint a nou
sas piantas.
Ma tue, tempus meu,
chi m’ispantas
cun gosos e recreu,
a bortas vanos,
non torras a sas dies
de sos fiores mios
prus losanos.
 
E birde e frisca torrat
sa campura,
mustrande cun vanesa
s’ermosura
de nuscos e colores,
abblandande dolores
ch’in coro mi nd’ischidant
sos ammentos
de appentos antigos
isvanéssidos.
 
In sos bisos mi perdo…
e bolande m’intendo
subra nues de ambaghe,
inghiriadu ‘e sonos
de sulenu e de paghe.
E mi bio cun tegus
abbratzadu,
mudos, a lughe ‘e luna,
contivizande isperas
de amore e fortuna.
 
Torrat s’ ‘eranu
‘e unu tempus nou,
cun sas dies chi current
e che trazant
sas oras de sa vida,
chi s’iscazant
in sos rios
de sos beranos mios,
bettàndesi in su mare
de s’isméntigu.
 
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
📃🖋️ TRADUZIONE IN ITALIANO
 
LE MIE PRIMAVERE
 
Ritorna ogni anno la primavera
e rifioriscono
le piante.
Ma tu, tempo mio,
che mi meravigli
con gioie e sollazzi,
a volte inutili,
non ritorni ai giorni
dei miei fiori
più rigogliosi.
 
E verde e fresca ritorna
la campagna,
mostrando vanitosa
la bellezza
di profumi e colori,
placando dolori
che nel cuore mi risvegliano
i ricordi
di antichi trastulli
svaniti.
 
Nei sogni mi perdo…
e mi sento volare
su nubi di bambagia,
circondato da suoni
di serenità e pace.
E mi vedo con te
abbracciato,
muti, alla luce della luna,
custodendo speranze
di amore e fortuna.
 
Ritorna la primavera
di un tempo nuovo,
con i giorni che corrono
e trascinano
le ore della vita,
che si sciolgono
nei fiumi
delle mie primavere,
confluendo nel mare
dell’oblio.